Via Ostiense, 4 Roma 00154

Affollamento dentale: cosa comporta e come risolvere il problema

rimedi affollamento denti storti

Per affollamento dentale si intende una delle malocclusioni più frequenti in ortodonzia, che tende a peggiorare nel corso degli anni.
Questo comporta tutta una serie di problematiche che va ben oltre il semplice difetto estetico.
Vediamo nel dettaglio quali sono e di cosa si tratta.

Che cos’è l’affollamento dentale?

L’affollamento dentale è una condizione che si verifica quando all’interno della mascella non c’è spazio a sufficienza e i denti tendono a inclinarsi o a sovrapporsi per ricavarsi lo spazio necessario.

Cause dell’affollamento dentale

Una delle cause è sicuramente la variazione delle abitudini alimentari.
L’uomo ha cominciato nel corso degli anni a cambiare le proprie abitudini alimentari, consumando cibi molto più morbidi rispetto al passato. Ciò ha determinato uno sviluppo minore della muscolatura masticatoria e delle ossa, portando i denti ad avere uno spazio ridotto.

Ma ci sono anche altre cause diffuse, come:

  • Fattori genetici e ereditari
  • Succhiarsi le dita
  • Stringere il labbro superiore tra i denti
  • Cattive abitudini di masticazione

Affollamento dentale conseguenze

Con il passar del tempo, se non si interviene, la situazione di affollamento dentale tende ad aggravarsi.
Potrebbero, in tal modo, verificarsi complicazioni gengivali e parodontali dovute all’accumulo di placca e batteri, aumento della predisposizione alla carie, maggiori possibilità di sviluppare disordini temporo-mandibolari (dolori muscolari e cefalee) ed episodi di bruxismo (ovvero la tendenza a digrignare i denti).

Come risolvere il problema?

In passato la cura più diffusa per l’accavallamento dentale era quella di procedere con l’estrazione dei denti.
Oggi, grazie ai progressi in campo odontoiatrico, è possibile agire efficacemente attraverso l’ortodonzia, una branca specifica dell’odontoiatria .
A seconda della gravità del problema, esistono tre tipologie di apparecchio: apparecchio mobile, apparecchio fisso e apparecchio invisibile.
L’apparecchio ortodontico (fisso o mobile) rappresenta una delle soluzioni più efficaci sia per ragazzi che per adulti, in grado di restituire degli ottimi risultati.

L’apparecchio invisibile, invece, potrebbe essere la soluzione più adatta sia in termini di estetica che in termini psicologici. Risultando comunque un rimedio efficace e risolutivo.

Naturalmente questa condizione varia da paziente a paziente, per questo è necessario consultare un esperto in ortodonzia che possa trovare la soluzione più adatta alle esigenze del singolo paziente.