Via Ostiense, 4 Roma 00154

Ipoplasia dello smalto: cause e rimedi

Ipoplasia dello smalto dentale

L’ipoplasia dello smalto è la mancanza, parziale o totale, dello smalto dei denti. Il termine viene dall’unione di due termini del greco antico: ipo- e -plasia, letteralmente “sotto” e “formazione” ad indicare una mancanza. Lo smalto dei denti, derivato tissutale che ricopre la superficie esposta del dente, è fondamentale per la salute della bocca.

Si tratta di un problema che può nascere sia durante l’infanzia che in età adulta, avendo una eziologia ereditaria o ambientale.
Si manifesta con macchie bianche o marroni sulla superficie del dente e generalmente colpisce i primi molari permanenti, gli incisivi superiori e quelli inferiori.

Le cause sono molteplici.
Durante il parto possono esserci infezioni o traumi; l’assunzione di farmaci che contengono tetracicline, sostanze che legandosi al calcio indeboliscono lo smalto; l’ingestione di sostanze chimiche; malattie esantematiche (morbillo, scarlattina, varicella, rosolia); carenze alimentari di vitamine o l’alimentazione eccessivamente acida e zuccherina o spazzolamento troppo intenso.

Dall’ipoplasia dello smalto possono derivare alcuni problemi:

  • Aumento della sensibilità dei denti a freddo e caldo
  • Rischio maggiore di carie. I batteri attaccano i denti carenti di smalto e danneggiano il dente senza grandi resistenze
  • Possibile asimmetria dei denti che può dar origine a problemi di malocclusione dentale.

Come risolvere il problema dell’ipoplasia dello smalto

Una corretta igiene orale è il primo passo per evitare qualsiasi possibilità di problemi. Occorre spazzolare i denti senza esercitare una pressione eccessiva. Affidarsi ai consigli di un dentista è fondamentale.
Un intervento conservativo con l’utilizzo di materiali innovativi è una soluzione valida. Le tecniche mini invasive come una faccetta dentale, un intarsio oppure l’applicazione di una corona in ceramica sono soluzioni molto pratiche ma ogni paziente necessita di una cura ad hoc.

Qualora il danno dell’ipoplasia sia superficiale e non abbia comportato danni seri si può procedere anche con un semplice sbiancamento dentale, per correggere il difetto estetico.

Si raccomanda di rinforzare lo smalto dentale attraverso l’applicazione di fluoro e alimentazione a base di formaggi e latticini.

Vuoi avere maggiori informazioni? Contattaci, i nostri specialisti saranno a tua disposizione per chiarire ogni dubbio.