Via Ostiense, 4 Roma 00154

Edentulia o perdita dei denti: perché accade e come si cura

perdita dei denti Edentulia

L’edentulia è la perdita parziale o totale dei denti. Non è un problema che riguarda solo l’estetica di una persona ma implica anche seri problemi per la salute. Vediamo di che si tratta, quali sono le cause, cosa comporta, chi ne soffre e come si può affrontare.

Cosa è l’edentulia

Con il termine “edentulia” dal sostantivo latino “dens-dentis” con il prefisso “e-” che indica una perdita o un’uscita, si intende la mancanza di denti a causa della loro caduta.

I problemi che ne derivano sono diversi:

  • Disagio sociale e psicologico per l’individuo, che si sente sfigurato, limitato nel sorridere e nel parlare
  • Pronuncia rovinata: molte consonanti, in particolare quelle dette “dentali”, necessitano dell’uso della lingua sia sui denti che sul palato per essere enunciate correttamente: t, d, n, l, r, s, z
  • Masticazione e digestione compromessa: i denti hanno il compito di triturare il cibo e svolgere una funzione meccanica. La prima fase della digestione comincia quindi nella bocca.
  • Problemi di postura. È ormai dimostrato che una scorretta chiusura della bocca e dei denti (malocclusione) implica problemi a cascata che vanno dal cavo orale ai muscoli del collo, dalla schiena alla testa
  • Spostamento dei denti sani, che senza il sostegno di quelli limitrofi prendono direzioni casuali
  • Alterazioni dei tratti del viso a causa dei muscoli che lavorano troppo o troppo poco.
  • Infezioni e dolori

Cause

La mancata igiene orale corretta e quotidiana, nel tempo, può portare all’insorgere di questi problemi. Delle semplici carie non trascurate possono, lentamente, causare la caduta di un dente, nei casi peggiori. Le patologie delle gengive influiscono sulla tenuta dei denti.

Anche il fumo, a lungo andare, può contribuire. Ci sono poi le patologie sistemiche gravi, la malnutrizione o l’uso di droghe. In ultima analisi va citato l’invecchiamento: una causa naturale.

Chi ne soffre

Normalmente l’edentulia riguarda le persone sopra ai 65 anni ma è una patologia che si può verificare anche nei più giovani. Perdere i denti, tenendo conto dei problemi sopra elencati, può essere invalidante da tanti punti di vista, soprattutto nelle fasce d’età più basse.

È molto più raro che l’edentulia si verifichi nei giovanissimi, ma non è tuttavia impossibile.

Come curare l’edentulia

Una semplice visita dal dentista può rilevare l’eventuale presenza di condizioni di edentulia e valutare se si va incontro a edentulia parziale o totale. Si può ricorrere a impianti e, in accordo con il dentista, considerare la situazione più opportuna.

La cura dell’edentulia comincia, in ogni caso, con una corretta igiene orale quotidiana ed evitando fattori di rischio come abuso di alcol o fumo e, ovviamente, di droghe.