Via Ostiense, 4 Roma 00154

Diastema denti superiori: cause e rimedi

Diastema: cause e rimedi

Il diastema ai denti superiori, ovvero lo spazio tra i denti, è un elemento distintivo considerato spesso affascinante. Ma non sempre è così.
Non poche persone, considerano questa caratteristica un “problema”, risultando antiestetico e imbarazzante.
Ma da cosa dipende il diastema? E quali sono i rimedi per correggerlo?

Che cos’è il diastema?

Il diastema dentale è un termine medico che serve a indicare la presenza di uno spazio evidente tra due denti contigui.
Si tratta di una condizione molto diffusa soprattutto per i denti superiori (la cosiddetta “finestra”), che nella maggior parte dei casi viene percepita come un difetto fisico e solo di rado riflette una condizione patologica.

Quali sono le cause del diastema?

Le cause della presenza di un diastema possono essere diverse.
Potrebbe dipendere da una non corrispondenza tra la dimensione dei denti e la mascella. Si tratta del problema inverso all’affollamento dentale, ovvero l’arcata dentale è grande e i denti troppo piccoli.

Un’altra causa potrebbe essere la lunghezza e lo spessore del frenulo gengivale, ovvero una sottile banda di tessuto mucoso che collega le labbra le guance o la lingua alla mucosa olveolare. Nel caso in cui il frenulo dovesse essere molto pronunciato o con un’attaccatura troppo bassa, potrebbe ostacolare l’avvicinamento spontaneo dei denti e contribuire, appunto, alla formazione del diastema.

Anche la presenza di cisti dentali follicolari o radicolari o il mancato sviluppo degli incisivi laterali, potrebbero essere causa della distanza tra i denti.

Diastema nei bambini

Nei bambini, il diastema ai denti superiori da latte o anche agli altri denti è del tutto normale. Anzi potrebbe addirittura giovare, in quanto un maggiore spazio all’interno dell’arcata dentale permette che la dentizione definitiva avvenga con maggiore facilità, favorendo l’allineamento della dentatura.

Rimedi al diastema dentale

L’utilizzo di apparecchi ortodontici è uno dei principali rimedi utilizzati per risolvere il problema del diastema. In base al caso, si potrà optare per apparecchi dentali fissi o mobili o per l’ortodonzia invisibile.
Infatti, attraverso l’apparecchio sarà possibile esercitare la giusta pressione per far si che i denti si riavvicinino, riducendo lo spazio in eccesso.

Un altro metodo utilizzato per la cura del diastema sono le faccette dentali, particolari gusci di porcellana o ceramica che ricoprono completamente il dente nascondendo le imperfezioni. Un trattamento veloce e indolore.

Se a causare il problema è il frenulo, bisognerà agire su di esso, procedendo a un intervento chirurgico di rimodellazione chiamato ”frenulectomia”. Si tratta di un intervento semplice e veloce che viene praticato anche sui bambini e che non comporta particolari controindicazioni. Solo in seguito sarà possibile iniziare la terapia di correzione.

Sebbene i diastemi non rappresentino un problema vero e proprio, è consigliabile rivolgersi al proprio dentista che analizzerà il caso specifico e potrà stabilire la diagnosi e la terapia più appropriata.

Leave a comment