Via Ostiense, 4 Roma 00154

La pulizia dei denti ogni quanto va effettuata

Detartarizzazione denti

Molte persone non sanno che la detartarizzazione consente di eliminare placca e tartaro evitando la formazione di carie, gengiviti e altre patologie simili.
Infatti la normale pulizia dei denti “fai da te” non riesce a rimuovere completamente i residui di cibo.
È per questo che bisogna rivolgersi a dei professionisti che attraverso gli strumenti adatti, si prenderanno cura del tuo sorriso.
Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta e ogni quanto va effettuata.

In cosa consiste la detartarizzazione

Con l’assunzione di cibo e una non perfetta igiene orale è molto probabile che si verifichino accumuli di tartaro e placca tra denti e gengive.
Ecco perché è necessario ricorrere a un trattamento di detartarizzazione, meglio conosciuto come pulizia dei denti.
Si tratta di un trattamento molto semplice e veloce, generalmente abbastanza economico che permette di mantenere in salute i nostri denti.

Quali sono i vantaggi?

La pulizia dentale è vantaggiosa perché oltre ad allontanare numerose malattie dentali e gengivali, permette di:

  • sbiancare i denti ingialliti
  • ridurre l’ipersensibilità dentale
  • rimuovere le macchie dentali
  • contrastare l’alitosi
  • rinforzare i denti

Come viene eseguita

La pulizia dentale prevede 3 fasi:

  1. rimozione di tartaro e placca mediante appositi strumenti ad alta frequenza
  2. perfezionamento della pulizia dentale attraverso le curette, ovvero piccoli strumenti uncinati utilizzati in caso di tasche parodontali
  3. rimozione delle macchie dentali mediante l’utilizzo di pasta abrasiva

Ogni quanto va effettuata la detartarizzazione dei denti

Una pulizia dei denti andrebbe effettuata ogni sei mesi circa. Ma, se alla pulizia dentale professionale si accompagna un’efficace pulizia quotidiana domiciliare, è possibile prenotare anche una visita di detartarizzazione all’anno.
Una pulizia dentale frequente è invece consigliata per i pazienti affetti da gengiviti, parodontiti o altre malattie orali.

La pulizia dei denti è dolorosa?

L’idea di andare dal dentista incute sempre un certo timore. C’è chi addirittura ne è terrorizzato. Ma tenere in salute il proprio cavo orale è essenziale!
La pulizia dei denti non è particolarmente dolorosa ma genera fastidi. A volte è possibile che si verifichi un sanguinamento delle gengive. Mentre generalmente molte persone accusano un’eccessiva sensibilità dentinale.