Roma - Via Ostiense, 2/4/6 e Viale degli Ammiragli, 5/7/9

Le 5 cause di estrazione dentale

Estrazione dentale

L’estrazione dentale viene effettuata quando non c’è più alcuna possibilità di recuperare un elemento dentario. Vediamo le cause principali che portano a dover procedere con un’estrazione del dente.

Cos’è l’estrazione dentale? Le 5 cause che la richiedono

L’estrazione dentaria è una procedura chirurgica che fa parte del campo della Chirurgia Orale e che consiste nell’asportazione del dente o della radice dal cavo orale.
Questo accade quando il dente non è più recuperabile e non può essere curato attraverso metodi conservativi come una devitalizzazione o un’apicectomia. Dunque la sua permanenza all’interno del cavo orale potrebbe solo creare ulteriori danni.
Ecco 5 cause principali che richiedono un’estrazione dentale:

  1. Carie profonda, pulpiti o ascessi
  2. Denti inclusi o seminclusi
  3. Denti sovrannumerari
  4. Denti decidui (denti da latte) che non cadono o che appaiono in ritardo
  5. Trattamento ortodontico che richiede un’estrazione per recuperare spazio all’interno del cavo orale

Un caso particolare è l’estrazione del dente del giudizio, che può essere effettuata anche solo a scopo preventivo. Il dente del giudizio (conosciuto anche come terzo molare), infatti, spesso può non trovare sufficiente spazio e posizionarsi in modo non corretto o rimanere incluso.
Questo potrebbe provocare fastidi e forti dolori, tanto da suggerire una rimozione preventiva per anticipare l’insorgere di queste problematiche ed evitare disagi futuri.

Sarà il dentista a stabilire se sussistono le giuste motivazioni per procedere con un intervento di estrazione dentale.

Come avviene l’estrazione di un dente

Dopo aver esaminato accuratamente la situazione, lo stato di salute generale del paziente e aver effettuato gli esami necessari, sarà possibile procedere con l’estrazione.

L’intervento seppur di routine è molto impegnativo e viene effettuato in anestesia locale. Se necessario, potrebbe richiedere anche dei punti di sutura.

Post estrazione dentale

Effettuata l’estrazione del dente o dei denti, bisognerà seguire i consigli del proprio dentista per evitare infezioni, sanguinamento e altri problemi.
Nei casi più semplici, il decorso post-operatorio sarà rapido e senza grandi disagi, per i casi più complessi, invece, potrebbe essere necessario l’uso di antidolorifici e antibiotici.

Dato che gli elementi dentari tendono a spostarsi in modo naturale per colmare gli spazi vuoti, è consigliabile procedere quanto prima alla sostituzione dei denti mancanti. Una soluzione potrebbe essere ricorrere a un intervento di implantologia.
Rivolgiti agli esperti di Wedental Care e prenota una prima visita più check-up completo per valutare lo stato di salute del tuo cavo orale e trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze.

UN CORDIALE BENVENUTO
DA WEDENTAL CARE

In questo orario i nostri studi sono chiusi. Lascia qui il tuo contatto e ti richiameremo domani.

La tua richiesta è stata registrata